Musei Monumenti e Parchi

piazza dei miracoli, pisa

 

Pisa: non solo la Torre che pende!

Si, si è storta davvero.

Eh si, lo sappiamo, ve la immaginavate più alta e “slanciata”.

La vera notizia è che a parte il complesso monumentale di Piazza dei Miracoli, che pure viene offuscato dall’elemento meno dritto e famoso, Pisa offre tantissimo dal punto di vista culturale e paesaggistico.

Ancora dubbiosi?

Scopriamo cosa fare la domenica!

 

Piazza dei Miracoli: il complesso monumentale.

Una distesa verde brillante, imponenti monumenti di marmo, viavai continuo di macchine fotografiche e bastoni da selfie per sorrisi e pose made nei vari angoli del mondo: questa è Piazza dei Miracoli.

E’ il Battistero,

il Camposanto,

la Cattedrale,

il Museo dell’Opera del Duomo

e il Museo delle Sinopie.

Istruzioni per l’uso: l’ingresso alla Cattedrale, in quanto luogo di culto, è gratuito.

Pare che sulla Torre non si possa salire fino al momento della laurea, poiché farlo prima porterebbe…Sfortuna! Fate un po’ voi!

Non perdetevi un bel pomeriggio di sole passato sul prato della Piazza, ne vale la pena!

 

Musei & Co

I Lungarni, oltre a offrirvi una vista spettacolare sul fiume Arno, sono le terrazze d’eccezione sulle quali si affacciano i principali musei cittadini:

Museo S. Matteo

Palazzo Blu

Palazzo Reale

Museo della Grafica, Palazzo Lanfranchi.

Agli estremi dei Lungarni troviamo

La Cittadella con gli adiacenti Arsenali Repubblicani e Medicei

Il Centro Espositivo SMS, sulle Piagge.

Certo i punti di interesse non si esauriscono con i musei menzionati: infatti, scegliendo un itinerario urbano fra quelli segnalati dal progetto del Comune Walking in Pisa, potete passeggiare per la città e scoprire edifici storici e luoghi di culto o  opere d’arte a cielo aperto, come il murale TuttoMondo di Keith Haring.

Se avete modo di spostarvi dal centro cittadino, potete poi visitare:

la Basilica di San Pietro Apostolo, in località S. Piero a Grado, raggiungibile con i mezzi pubblici

la Certosa di Calci, con annesso Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e il nuovo acquario d’acqua dolce più grande d’Italia.

 

Parchi

Come anticipato, il patrimonio pisano non si ferma solo a quello architettonico.

Nelle immediate vicinanze della città, c’è infatti il Parco Regionale Migliarino S. Rossore Massaciuccoli un parco naturale tutto da scoprire, dove passare delle giornate immersi nella natura.

Il parco è raggiungibile in bicicletta o con un mezzo, purtroppo non ci sono mezzi pubblici in grado di arrivarci.

Per gli amanti della flora in genere, c’è l’Orto Botanico dell’Università di Pisa, situato nel pieno centro storico della città.

 

Altre dritte? Continua a navigare nella sezione!

 

Condividi/Share on
FacebookTwitterGoogle+WhatsAppPinterestTumblrSkypeGoogle GmailCondividi